Bucarest, capitale della Romania, si trova tra le rive del Danubio e le cime dei Monti Carpazi.
E’ una città dove troverete tanti negozi e locali, ma anche molti monumenti e musei.
Bucarest, anche se ancora poco conosciuta e frequentata, è bellissima, non per niente le è stato dato il soprannome di “piccola Parigi”. E’ qui che nasce la leggenda di Dracula, se siete interessati troverete dei tour organizzati che vi porteranno alla scoperta del mistero della Transilvania.

Cosa vedere

Bucarest offre tante attrazioni e monumenti da vedere:

Palazzo del Parlamento
Photo credits by Diplomacy.ro

  • Palazzo del Parlamento, molto famoso, costruito sotto la dittatura di Ceausescu. Una curiosità: è il secondo edificio più grande del mondo dopo il Pentagono
  • Arco di Trionfo che è simile a quello che si trova a Parigi, costruito per commemorare i soldati rumeni morti durante la Prima Guerra Mondiale, ha una scala interna che permette di salire fino in cima e godere di una meravigliosa vista panoramica sulla città
  • Lipscani, ovvero il centro storico. Passeggiare perdendosi per le sue vie strette, piene di negozi di artigiani e di antiquari, gallerie d’arte, piccole botteghe, bar e ristoranti è un’esperienza da non perdere
  • Strada Vittoria, in rumeno Calea Victoriei è la strada più antica di Bucarest e oggi la via più alla moda
  • Passeggiando lungo Calea Victoriei troverete la Piazza della Rivoluzione, resa famosa dalla caduta di Ceausescu il 21 dicembre 1989, in cui vennero documentati i suoi ultimi minuti al potere e la sua fuga in elicottero. Sulla piazza si affaccia una piccola ma bellissima chiesa ortodossa del 1722 costruita in mattoni rossi, la Kretzulescu
  • Sempre sulla Piazza della Rivoluzione si trova anche il Palazzo Reale, in stile neoclassico. Oggi ospita il Museo d’Arte Nazionale dove si trova la collezione più completa di artisti rumeni, ma anche tante opere di El Greco, Monet, Rembrandt, Renoir, Cézanne e Rubens.
  • Piazza dell’Università, piena di gente e traffico dalla mattina presto fino a notte fonda, è il luogo di incontro più popolare di Bucarest. Sulla piazza si affacciano l’Università della Scuola di Architettura, il Teatro Nazionale, l’Ospedale neoclassico Coltea e la sua bella chiesa e il Palazzo Sutu, oggi sede del Museo di Storia di Bucarest
  • Ateneul Roman ovvero l’Ateneo Rumeno, centro della vita musicale della città, ha una acustica eccezionale che lo rende la sala da concerto più prestigiosa di Bucarest
  • Museo dei Contadini della Romania, ospita la più ricca collezione di arte popolare rumena: ceramiche, costumi tradizionali, attrezzi agricoli, mobili, fotografie e filmati raccontano la cultura popolare della Romania. Si possono anche ammirare le rovine di una chiesa e una casa di contadini, entrambe costruite con il legno
  • Il Museo Ebraico che si trova in una splendida Sinagoga in via Mămulari, dedicato al ricordo di una delle comunità ebraiche più antiche e numerose della Romania presente a  Bucarest fino al 1937
  • Il Palatul e Biserica Curtea Veche. Il Palatul è composto dai resti di una vecchia corte principesca costruita nel XV secolo da Vlad Tepes, più conosciuto come Vlad Dracula. La Biserica Curtea Veche è la chiesa più antica di Bucarest che risale al XVI secolo

Curtea Veche
Photo credits by Old-City.ro

Cosa mangiare

A Bucarest è possibile trovare ristoranti con la cucina internazionale come quella italiana o francese, ma per vivere a pieno una città vi consiglio di mangiare locale. I piatti tipici sono a base di formaggi serviti insieme alla polenta, oppure molto buone e diffuse sono anche le zuppe. Da assaggiare senza meno è malingä, una minestra condita con burro e formaggio, e i mititei ovvero carne cotta alla griglia. Se volete fare un aperitivo troverete tanti localini adatti, ma attenzione perchè l’aperitivo tipico se in Italia è lo spritz, in Romania è la guica, cioè una grappa di prugne!

Mititei
Photo credits by Kris Foto

Divertimento a Bucarest

Bucarest è piena di locali. Vi troverete sia classiche taverne in cui bere una gustosa birra, dei cocktail lounge che sono locali più alla moda e raffinati dove sorseggiare un drink, ma anche nightclub e discoteche, le più frequentate sono la Club Max, The Office e Space.

Shopping e souvenir

Bucarest non ha niente da invidiare ad altre più famose capitali europee in fatto di negozi e centri commerciali per lo shopping. Troverete tanti negozi alla moda come a Milano, Londra o Parigi. I principali centri commerciali sono tre: il World Trade Plaza, l’Unirea Shopping Center, il Plaza Romania Mall.
Se invece siete alla ricerca di oggetti di antiquariato, esplorate le varie gallerie d’arte che si trovano lungo Calea Victoriei e in tutto il centro, il Lipscani.
Se volete un souvenir tipico come i vestiti o la biancheria ricamata, le uova dipinte, i tappetti tessuti a mano, le ceramiche, le sculture e le icone in legno, il meglio lo potrete trovare nel negozio di artigianato del Museo del Villaggio.

Lipscani
Photo credits by Tripadvisor

Informazioni pratiche

Bucarest è raggiungibile in poche ore di aereo, ad esempio un volo da Rimini a Bucarest impiega circa tre ore per giungere a destinazione.
E’ servita da due aeroporti:

  • Otopeni si trova a 17 km dal centro città che è raggiungile in circa 40 minuti
  • Băneasa invece si trova a 8 km dal centro di Bucarest che è raggiungibile in circa 20 minuti

Per arrivare in centro o in hotel vi consiglio di prendere un autobus, perchè i taxi, anche se numerosi, sono piuttosto costosi.
Se non potete fare a meno di prendere un taxi, controllate prima di salire che ci sia il tassametro in modo di evitare spiacevoli sorprese a fine corsa, al momento del pagamento.
Il fuso orario è di +1 ora rispetto all’Italia. La moneta nazionale è il Leu (al plurale Lei). Nei centri urbani è facile trovare persone che parlano italiano, ma la lingua ufficiale è il romeno.

Documenti necessari

La Romania fa parte dell’Unione Europea, quindi per andare a Bucarest è sufficiente la carta d’identità valida per l’espatrio o il passaporto.
E’ consigliabile stipulare un’assicurazione sanitaria che preveda sia la copertura di eventuali spese in loco, sia la copertura di un possibile rientro in Italia a causa di una malattia.

Clima

Il clima è continentale, quindi fa molto freddo in inverno quando le temperature possono arrivare anche fino a –25°C. In estate invece fa molto caldo, ci sono giorni in cui le temperature possono arrivare a 40°C. I periodi milgiori per visitare Bucarest sono la primavera e l’autunno, quando le temperature sono più temperate.

Come muoversi in città

Se non siete pigri, il modo migliore, e anche il più economico, per visitare Bucarest è passeggiare per le sue vie.
Se però avete poco tempo o poca voglia di muovervi a piedi potete sempre prendere un autobus o la metropolitana.
In genere gli autobus hanno prezzi economici:
1,30 Lei per un biglietto – 8,00 Lei per i biglietti giornalieri – 17,00 Lei per un abbonamento settimanale.
La metro (in romeno Metrou) è l’ideale per muoversi nel centro città: ci sono 4 linee e i treni partono ogni 4-7 minuti nelle ore di punta e ogni 15-20 minuti nelle altre ore. Le mappe delle metropolitana le potrete acquistare nelle librerie o in edicola. Ogni fermata viene annunciata quando il treno si avvicina alla stazione, ma ascoltate attentamente, non sempre il romeno è di facile comprensione.
Il costo di un biglietto della metro costa circa uguale a quello di un ticket dell’autobus:
3,00 Lei per due biglietti – 9,00 Lei per 10 biglietti – 6,00 Lei per un abbonamento per il week-end – 15,00 Lei per un abbonamento settimanale.
Per i taxi vale il consiglio di controllare che abbiano il tassametro perchè altrimenti le tariffe “base” possono essere ricaricate fino a cinque volte di più. Si consiglia prima di prendere un taxi di chiedere anche il costo approssimativo della corsa al tassista, per non dovere pagare un prezzo spropositato.

Che ne dite, vi ho convinti a partire per Bucarest? Qualcuno ci è già stato e vuole darci qualche altro consiglio?