Fontana Trevi
Ha perso per un soffio il nostro sondaggio, nonostante facessi il tifo per lei. Per questo ho deciso di scrivere comunque una guida su Roma, la nostra meravigliosa città eterna.

E così, Dopo aver visto le più importanti capitali europee e la bellissima New York, restiamo finalmente in Italia e dedichiamo questo post alla nostra bellissima capitale!

Roma è una di quelle città che non ti stanchi mai di visitare, è una città ospitale,  fantastica da scoprire camminando, per non perdere alcun dettaglio. Roma è una città dove non è mai freddo e dove il clima è sempre piacevole e mite tutto l’anno! Non esiste infatti una stagione perfetta in cui visitarla, poichè ogni periodo permette di vedere Roma con una luce diversa!

Roma è davvero il centro dell’Italia ed anche sede delle meraviglie della storia antica e teatro di importantissimi avvenimenti storici. Dalle piazze alle fontane, dalle rovine ai monumenti, dalle chiese barocche ai palazzi nobiliari per finire ai capolavori del genio artistico di maestri come Michelangelo, Bernini, Raffaello, Caravaggio, Borromini, passeggiando per Roma significa immergersi in un’avvolgente atmosfera senza tempo, che vi lascerà senza fiato.

Roma è stata fin dal passato anche l’oggetto di bellissime canzoni conosciute in tutto il mondo. Tutti avranno senza dubbi sentito la bellissima canzone di Antonella Ruggiero intitolata “Le vacanze romane“. La canzone parte dalla grandeur del passato per arrivare a celebrare la piacevolezza e la mondanità di una vacanza nella capitale.

Informazioni Generali

Trattandosi di un viaggio in Italia non sono previsti particolari procedimenti di riconoscimento o di protezione a livello medico. Come per ogni volta che ci si mette in viaggio è necessario portare con sè un documento di riconoscimento (carta d’dentità, passaporto o patente).

Aeroporti e Collegamenti

Roma possiede due aeroporti: quello di Fiumicino e quello di Ciampino. Il sito Aeroporti di Roma li include entrambi.

Aeroporto di Fiumicino

L’aeroporto di Fiumicino Leonardo da Vinci è uno dei più grandi aeroporti italiani insieme a Milano Malpensa. Si trova a a circa 32 chilometri a ovest di Roma e si impiega un’ora a raggiungere il centro. Dispone di cinque terminal per i voli nazionali, internazionali e intercontinentali e di quattro piste. L’aeroporto è dotato anche di una stazione ferroviaria – Fiumicino Aeroporto. Per raggiungere Fiumicino o per andare in centro da Fiumicino ci sono diverse possibilità:

  • Leonardo Express: il servizio è effettuato da Trenitalia dalle 6 del mattino alle 23, sette giorni su sette. E’ assicurata una partenza ogni mezz’ora. Da Roma Termini a Roma Fiumicino ai minuti 22 e 52 di ogni ora, mentre da Fiumicino a Termini ai minuti 06 e 36 di ogni ora. Il costo del biglietto è di €11,00. Per maggiori info e dettagli, leggete qui.
  • Autolinee Cotral, terravision Shuttle e schiaffini travel: l’aeroporto di Fiumicino è il capolinea di tutte queste linee di pullman. Il costo varia dai €5,00 ai €12,00 a corsa in base alla compagnia di trasporto.

Se scegliete di prendere un taxi, prevedete di spendere non meno di €40,00. Se volete essere liberi di visitare la capitale in auto, all’interno dell’aeroporto sono presenti le principali compagnie di noleggio auto.

Aeroporto di Ciampino

L’aeroporto di G.B. Pastine di Ciampino si trova a 15 chilometri a est di Roma a poca distanza dal Grande Raccordo Anulare. E’ il secondo scalo di Roma, dopo Fiumicino, e le sue attività sono dedicate prevalentemente ai voli charter e low-cost (Ryanair, EasyJet, Centralwings e Wizz Air). L’aeroporto possiede un solo terminal e la vicinanza a zone abitate ne impedisce ulteriori sviluppi. L’aeroporto di Ciampino è inoltre un’importante base militare e quindi scalo preferenziale per la maggior parte delle personalità in visita a Roma e in Italia.

Come arrivare

Dall’Italia è possibile raggiungere la città eterna sia in aereo, sia in treno. Dipende ovviamente da quale città partite. A livello aereo ci sono anche diverse possibilità per non spendere troppo, grazie a collegamenti di EasyJet e di Airone. Per quanto riguarda lo spostamento in treno, dalle principali stazioni ferroviarie italiane ci sono collegamenti eurostar e da poco anche con la linea di alta velocità per la stazione centrale di Roma Termini.

Dove Sistemarsi

Roma, come tutte le grandi città, offre numerose possibilità di alloggio per ogni tasca. Ci sono zone più tranquille dove trascorrere le proprie notti romane, ad esempio in zona Vaticano, Prati, Garbatella e ovviamente anche tutto il quartiere intorno a Piazza di Spagna. Altro punto di forza è la possibilità di trovare anche Bed&Breakfast di piccole dimensioni e a gestione familiare, dove non solo sarà piacevole soggiornare, ma anche pagare ;-)

Clicca qui per cercare il tuo hotel a Roma.

Castel Sant'Angelo

Cosa Visitare a Roma

Ogni angolo della città è ricco di punti di interesse artistico-culturale-storico. E’ difficile perciò fornire un elenco completo di tutto quello che c’è da visitare. Vi segnalerò, quindi, quelle che sono le principalil attrazioni della capitale. Sono ovviamente graditi suggerimenti su altri punti di valore.

    • Il Parco di Villa Borghese: uno dei punti d’osservazione più affascinanti della città. Il Parco di Villa Borghese occupa una vasta area nel cuore della città, tra il tratto delle Mura Aureliane che unisce Porta Pinciana a Piazzale Flaminio, ed i nuovi quartieri Salario e Pinciano sorti nei primi anni del Novecento. La villa racchiude al suo interno edifici, sculture, monumenti e fontane, opera di illustri artisti dell’arte barocca, neoclassica ed eclettica, contornati da alberi secolari, laghetti, giardini all’italiana e grandi spazi liberi. Questa villa è stata descritta nelle guide della città di tutte le epoche, ritratta da artisti famosi, ispiratrice di celebri musiche e di intense pagine di letteratura. E’ il luogo ideale per chi vuole refrigerarsi in uno dei punti più verdi della città.

Villa Borghese

  • Il Pincio: la passeggiata del Pincio, situata tra piazza del Popolo, Villa Medici e il Muro Torto, con un collegamento diretto a Villa Borghese attraverso via delle Magnolie è senza dubbio uno dei punti panoramici più belli della città.
  • Colosseo: l’arena conosciuta anche come Anfiteatro Flavio è stata costruita nel 72 d.C. per volontà dell’imperatore Vespasiano. Al suo interno si tenevano animate battaglie tra gladiatori, schiavi, prigionieri ed animali selvaggi, che costituivano una delle principali attrazioni per gli imperatori ed il popolo romano. E’ uno dei principali simboli della città in tutto il mondo.
  • Campidoglio: sede del palazzo comunale, la cui piazza è stata progettata nel cinquecento da Michelangelo. Il canpidoglio è il più piccolo dei sette colli, ma altresì il più importante, poichè qui si è formato il primo nucleo della città. La piazza è rivolta verso San Pietro, con pavimentazione dal disegno centrifugo e al centro la statua equestre di Marco Aurelio.
  • Città del Vaticano: si tratta dello Stato più piccolo del mondo, sede istituzionale e spirituale della religione cattolica e del suo rappresentante, il Papa. All’interno dei confini di questo Stato autonomo si trova un incredibile quantità di monumenti e luoghi d’interesse turistico, tra cui i principali sono la Basilica di San Pietro (la chiesa più grande del mondo), i Musei Vaticani e Castel Sant’Angelo.
  • Piazza di Spagna: questa magnifica piazza rappresenta il punto d’incontro dei turisti. I suoi simboli sono la famosa scalinata che conduce alla chiesa Trinità dei Monti e la Fontana della Barcaccia del Bernini.
  • Piazza di Trevi: al centro della piazza spicca la splendida omonima fontana, opera rococò di Nicolò Salvi, all’interno della quale è abitudine gettare una moneta per assicurarsi il ritorno nella Città Eterna.

Come muoversi a Roma

Roma sarebbe da visitare a piedi..per coglierne sfumature e dettagli che altrimenti sarebbero omessi. Tuttavia i mezzi pubblici, metropolitana e autobus, rendono gli spostamenti più veloci e comodi.

La metropolitana
Roma possiede due line di metropolitana: la A color rosso- Anagnina-Battistini, aperta dalle 5.30 alle 23.30, mentre la linea B color blu- Laurentina-Rebbibba, aperta dalle 5.30 alle 23.30 (venerdì e sabato ultima corsa all’1.30). Le due linee si intersecano a Stazione Termini.

Autobus

Il mezzo più comodo per raggiungere i principali siti turistici, anche se hanno la reputazione di non essere tanto puntuali. Le corse cominciano alle 5 e finiscono alle 24, ma è possibile muoversi anche di notte grazie alla linea notturna. Nel sito ufficiale dei trasporti della città, Atac Roma, è possibile scaricarsi la mappa dei mezzi pubblici.

Un biglietto per i mezzi pubblici costa €1,00 e vale 75 minuti. E’ possibile comprare anche un biglietto giornaliero per un numero di corse illimitato che costa €4,00. E’ possibile inoltre comprare anche un biglietto turistico integrato che dura tre giorni e costa €16,00.

Abbonamenti

Per i turisti è possibile comprare una card turistico-culturale che permette l’uso illimitato dei mezzi pubblici e l’ingresso agevolato a musei e attrazioni per tre giorni: è la Roma&Più Pass (€25,00) e la Roma Pass (€23,00). In questa pagina potete visulizzare cosa includono le due card e dove è possibile acquistarle.

Curiosità: mangiare e uscire

A livello culinario, Roma offre piatti squisitamente popolari, quelli delle “mangiate caciarone” in trattoria. Alla base della sua gastronomia ci sono tre cucine tipiche: la Burina, proveniente dall’Abruzzo, con i celebri spaghetti all’amatriciana o alla gricia (con guanciale e pecorino), l’abbacchio e i salumi; la Macellara, che esalta interiora e frattaglie del “quinto quarto” e quindi pasta con la pajata, coda alla vaccinara, trippa con la mentuccia, il padellotto alla macellara, ecc..ed infine La Giudia, con i carciofi alla giudia, la pasta con l’arzilla, i pezzetti fritti (verdura e baccalà impastellati e fritti), gli aliciotti con l’indivia.

Oltre a queste tre cucine tipiche non bisogna dimenticare il pinzimonio (nato proprio a Roma), i girmogli di cicoria e le erbe selvatiche e domestiche. Il tutto accompagnato dai buonissimi e allegri vini dei Castelli Romani.

Per le vostre serate romane, i divertimenti non mancano e soprattutto ce n’è per tutti i gusti. Per citarne qualcuno: il Caffè della Pace, in Via della Pace 5, è il posto migliore dove cogliere al massimo la dolce vita romana; per gli amanti del jazz c’è lo Stardust Live Jazz Bar a Trastevere nel Vicolo dei Renzi 4, aperto anche il pomeriggio per thè e spuntini, offre il meglio la sera con la sua atmosfera jazz. Nel week-end invece è possibile fare il brunch con bagel e caffè. Gli amanti dell’etnico un pò eccentrico non possono perdersi il Baronato, tra via dei Coronati e corso Vittorio Emanuele II. Il locale è aperto dal martedì alla domenica dalle 19.00 alle 3 di notte. Per i più appassionati della cultura c’è Freni e Finzioni, Grunge e Chic nel cuore di Trastevere, locale alla moda appartato e tappezzato di libri, in una vecchia officina meccanica con opere di arte moderna alle pareti. Da non perdere l’aperitivo!

Foto: per le foto ringrazio Michela Simoncini che mi ha gentilmente offerto la possibilità di utilizzare i suoi bellissimi scatti. La prima raffigura la Fontana di Trevi, la seconda Castel Sant’Angelo e l’ultima una zona di Villa Borghese.